A fuoco la saracinesca del negozio Toys

Cronache di Caserta, 20 febbraio 2015

Appiccato il fuoco al negozio di giocattoli Toys sulla Nazionale Appia L’incendio èscoppiato nel cuore della notte tra ieri e l’altro ieri ed è stato stroncato sul nascere grazie all’immediato intervento dei Rangers Sul posto poco dopo le due anche un’autobotte dei vigili del fuoco della centrale operativa di Caserta I pompieri sono riusciti a spegnere le fiamme prima che queste si propagassero all’interno del locale commerciale è risultata danneggiata soltanto la saracinesca del negozio L’odore di bruciato e i segni del fuoco però sono rimasti indelebili anche nelle ore successive Immediato l’intervento dei carabinieri che adesso stanno seguendo le indagini del caso Non si esclude per gli inquirenti l’ipotesi di un atto intimidatorio il gestore del negozio di giocattoli però avvicinato dai militari ha negato di aver ricevuto qualsiasi minaccia estorsiva nei giorni che hanno preceduto l’evento Che l’incendio abbia una matrice dolosa però gli investigatori sembra certo Le fiamme infatti sono partite dall’esterno e non hanno creato danni maggiori soltanto grazie al pronto intervento della vigilanza privata in servizio Anche i Rangers di pattuglia nella notte sono stati sentiti dai carabinieri e a questi hanno spiegato nel dettaglio cosa hanno visto Le indagini adesso sono affidate soprattutto alle telecamere della zona dalle cui riprese si spera di riuscire a risalire all’identikit dei delinquenti Stando alla prima ricostruzione tutto è accaduto intorno alle due della notte Ignoti si sono accostati al locale commerciale ed hanno cosparso di liquido infiammabile la saracinesca del negozio Poi è bastato un cerino perché le fiamme si sprigionassero alte Quando la vigilanza in servizio è passata sulla Nazionale Appia è stata immediatamente attirata dall’odore di bruciato che proveniva dalla zona a ridosso dell’ingresso autostradale bastato poco ai vigilantes per individuare da dove veniva l’incendio Sul posto in meno di cinque minuti anche i vigli del fuoco e i carabinieri Adesso sono i militari di Caserta a seguire le indagini del caso Gli inquirenti non escludono alcuna pista nemmeno quella di una richiesta estorsiva Tra le ipotesi però anche quella di uno scherzo di cattivo gusto Quello che emerge con chiarezza è che dopo un lungo periodo di silenzio fuoco torna a spaventare commercianti e piccoli imprenditori della Nazionale Appia e dell’intera provincia di Caserta