All’ecocentro di notte per rubare batterie In fuga tra i campi

Il Giornale di Vicenza (26-06-18)

Tentativo di furto sventato domenica sera nella sede di Agno Chiampo Ambiente di via Einaudi a Montecchio Maggiore, grazie al pronto intervento di una pattuglia di Rangers e a una dei carabinieri della Compagnia di Valdagno.

Erano circa le 21 quando alla Centrale Operativa Rangers, Istituto di Vigilanza del Gruppo Battistolli, è giunta una segnalazione in merito a due individui, presumibilmente stranieri, che stavano cercando di introdursi nel perimetro di Agno Chiampo Ambiente, che si trova ai confini con il territorio comunale di Brendola, azienda che gestisce la raccolta e lo smaltimento rifiuti per i Comuni dell’ovest vicentino. L’attendibilità della segnalazione è stata confermata dai monitor di controllo collegati alla centrale vicentina dei Rangers, che ha immediatamente inviato sul posto una propria pattuglia, che si trovava ad Almisano intenta in un turno di vigilanza alla Pomari,e contemporaneamente allertato i Carabinieri di Valdagno che a loro volta hanno dirottato sul posto una “gazzella”.

Giunta in via Einaudi pochi minuti dopo, la pattuglia dei Rangers ha sorpreso due persone di colore intente a mettere in un sacco di grandi dimensioni alcune batterie ed altro materiale, refurtiva che però i ladri sono stati costretti ad abbandonare per darsi alla fuga. Vistisi scoperti i due uomini infatti si sono diretti verso la recinzione, scavalcandola, per poi far perdere le proprie tracce, favoriti anche dal buio, tra i campi circostanti.