Assalto alla ditta da 500 mila euro Ma poi fuggono a mani vuote

Corriere del Veneto – Vicenza, 26 Novembre 2015

Tanta fatica per un bottino pari a zero: prima un furgone rubato a Brescia, poi il muletto preso nella vicina ditta, con cui sfondare una parete del capannone, ed ancora travi di legno ed estintori per assicurarsi la fuga. Quando i ladri pensavano di esserci riusciti, di aver messo a segno il colpo da quasi mezzo milione di euro (450mila per l’esattezza), con un carico di oltre quattrocento capi di abbigliamento di marchi prestigiosi, hanno dovuto arrendersi. E mollare sul posto tutto per non farsi prendere. I carabinieri, allertati dal proprietario della ditta svaligiata li marcavano stretti. Senza più chance i banditi, una volta a Nove, sono fuggiti a piedi, a mani vuote. Il colpo è andato a segno attorno alle 4 di mercoledì alla «Stireria Sago srl» di Bassano : i criminali sono entrati nel magazzino da una porta laterale del capannone, che hanno sventrato con un muletto della vicina ditta «Frison Mobili d’arte». Da lì hanno caricato il furgone con oltre 400 capi di abbigliamento, e in un primo tratto si sono coperti la fuga disseminando travi di legno sulla strada ed estintori per annebbiare e confondere. Ma poi sono arrivati Rangers e carabinieri. I ladri sono fuggiti, ma potrebbero essere ancora identificati e rintracciati. La merce è stata restituita