Doppio intervento alla Coop di Piombino. Un fermo ed un primo soccorso

Piombino, 22 agosto – Tardo pomeriggio, la GPG entra come di consueto in servizio per il controllo del perimetro della UNICOOP Tirreno Salivoli. Appena varcato l’ingresso, però, scorge un giovane nigeriano intento a chiedere l’elemosina ai clienti, molestandoli con reiterati ed insistenti tentativi.

Poiché anche il regolare svolgimento del pagamento in cassa risulta compromesso dalla presenza del soggetto, il Rangers decide di intervenire chiedendo al disturbatore di abbandonare il supermercato. Ma il nigeriano non è d’accordo: sbuffa, comincia ad innervosirsi e punta con lo sguardo l’arma d’ordinanza che la GPG tiene nella fondina.

Per evitare che la situazione degeneri, scatta immediata la segnalazione ai Carabinieri, che raggiungono il supermercato poco dopo con una pattuglia di 2 uomini. Ma la netta inferiorità numerica non spaventa il ragazzo che, alla richiesta dei documenti, si scaglia contro uno dei due Carabinieri causandogli lesioni al volto e urlando frasi in lingua straniera.

Si divincola, scalcia e riesce a scappare, fino a quando non viene definitivamente bloccato, ammanettato e inserito nella volante delle Forze dell’Ordine per essere accompagnato in Centrale per le procedure del caso.
Purtroppo, anche nei giorni successivi al fatto, il ragazzo si ripresenterà puntuale al supermercato per ulteriori richieste di elemosina ai clienti.

Si segnala anche che il 25 agosto, presso lo stesso supermercato, una GPG intenta nel controllo del parcheggio ed un collega dei Fiduciari hanno prestato soccorso ad una donna, cosciente ma riversa sul cemento in seguito ad una caduta. Dopo averla tranquillizzata, hanno prontamente contattato il 118.
Anche grazie all’intervento di un cliente con qualifica medica, alla signora sono state effettuate le prime cure del caso.