Foto sotto le gonne delle donne: preso

Il Tirreno – Grosseto, 29 Luglio 2014

Per andare a fare la spesa alla Coop di via Inghilterra, sarebbe stato meglio, nelle settimane scorse, aver indossato i pantaloni. Perch é tra gli scaffali del supermercato si aggirava un uomo di cinquant’ anni, single e attualmente disoccupato, che ha collezionato almeno un centinaio di immagini. Di foto scattate allungando il telefonino sotto le gonne delle donne che andavano a fare la spesa. Erano le 19 di domenica quando un vigilante dei Ranger ha visto l’ uomo rubare una di quelle immagini. Aveva fatto finta che gli fosse caduto qualcosa per terra, per abbassarsi e premere il pulsante della fotocamera del suo cellulare: uno scatto furtivo, veloce, fatto con un cellulare cinese, di quelli che non hanno nemmeno una grande risoluzione. Ma, nonostante questo, la collezione di immagini di mutandine (e non ) delle clienti della Coop era cresciuta abbastanza tanto da mettere l’ uomo nei guai. Il vigilante ha chiamato la polizia e alla Coop è arrivata una pattuglia della Polfer che lo ha accompagnato in ufficio. Davanti agli agenti, il cinquantenne artigiano, ha ammesso di aver scattato quelle foto. Non sapeva – ha detto – che quella sua voglia di sbirciare sotto le gonne delle donne, pi ù corte e leggere ora che è arrivata la bella stagione, poteva costargli caro. Il cinquantenne, che non ha condiviso su Internet quelle immagini, è stato infatti denunciato per molestie e interferenze illecite nella vita privata alla Procura. Che ora ricever à anche l’ intero fascicolo fotografico.