Furto al negozio “La Scottona”

Cronache di Caserta, 14 Novembre 2015

Ladri in azione al negozio di carni “La Scottona” in via Galatina. banda dell’Audi A5 la scorsa notte, ha messo a segno un nuovo furto con spaccata con danni che assommano ad oltre 15 mila euro. Quattro persone, stesso modus operandi, con l’utilizzo di un grosso ariete, una barra di ferro, montata dietro alla vettura, hanno sfondato la vetrina del deposito di carni che si trova di fronte al supermercato Coop. Una volta realizzato il varco, in circa sette minuti, sono riusciti a svaligare tanto materiale all’interno del magazzino. “Sono amareggiato – racconta il titolare del negozio l’imprenditore Salvatore Acconcia (nella foto) – non è la prima volta che prendono di mira questa struttura come pure l’altra nostra sede, quella sul viale Carlo III. Continui raid da parte di questi delinquenti che stanno frenando la nostra attività imprenditoriale sul territorio. L’altra notte è stata una fortuna che sono intervenuti tempestivamente gli uomini della vigilanza i Rangers. Altri tre minuti si caricavano tutto – continua lo sfogo Acconcia -. La mia famiglia è di Recale e già mio nonno nel 1944 faceva questa attività. Ma non abbiamo mai vissuto un periodo così rischioso per la sicurezza”. Un furto, anche quest’ultimo studiato nei minimi dettagli. Velocissimo come si è osservato dalle immagini delle telecamere di sicurezza. Continua ancora l’impotenza e la rabbia delle vittime, ancora una volta le forze dell’ordine non possono che prendere atto del danno e procedere con la denuncia contro ignoti. “Una brutta scena quella che abbiamo trovato. La vetrina principale mandata in frantumi. delinquenti erano tutti incappucciati ed hanno arraffato in pochi minuti prosciutti, carne, salumi, bottiglie di vino. Sono rimasto allibito – aggiunge l’imprenditore – appena sono stato allertato, ho capito subito cosa era successo. Poi siccome si è azionato l’allarme i quattro delinquenti sono scappati a bordo dell’Audi Sono dispiaciuto come tutti i miei trenta dipendenti tra questo negozio quello sul viale Carlo III e quello all’interno del paese tra Recale e Capodrise. Speriamo che li arrestino quanto prima”. Carabinieri e polizia sono sulle tracce di questa banda ma anche questa volta i quattro malviventi sono riusciti a farla franca.