Furto sventato alla filiale Mps Antonveneta di Rossano Veneto

Questa notte, alle ore 2:00 circa, una segnalazione d’allarme proveniente dalla Banca Mps Antonveneta di Rossano Veneto, in provincia di Vicenza, arrivava alla Centrale Operativa Rangers.
Dopo aver contattato la Control Room MPS, veniva inviata sul posto la pattuglia di zona che, arrivata in meno di 30 secondi, riferiva di trovarsi di fronte ad una BMW nera con a bordo 4 persone incappucciate. I malviventi, vistosi scoperti dalla GPG Rangers, scappavano a tutta velocità in direzione Galliera Veneta per poi proseguire verso Castello di Godego. La pattuglia riferiva di aver preso parte all’inseguimento, ma di allontanarsi sempre di più a causa dell’elevata velocità della BMW. Altre due pattuglie Rangers venivano inviate in supporto al collega e, inoltre, venivano contattati i Carabinieri della stazione di Cittadella, Bassano e Castelfranco.
La pattuglia Rangers perdeva le tracce della BMW all’altezza di Castello di Godego e ritornava in banca per le prime verifiche. Il Rangers riferiva alla centrale che la filiale aveva subito ingenti danni strutturali, che il bancomat era esploso, ma che a causa del fumo non poteva confermare o meno l’avvenuto furto. Arrivate in supporto le pattuglie limitrofe e i Carabinieri di Bassano, si riferivano tutti i dettagli alla Control Room che provvedeva a coinvolgere il Direttore della filiale. Dopo aver fatto fuoriuscire il fumo, vicino al bancomat esploso si
riscontrava una sacca con cui i malviventi avrebbero dovuto trasportare il denaro. Grazie alla rapidità d’intervento dei Rangers il furto è stato sventato. La sicurezza della MPS richiedeva un piantonamento per tutta la durata della giornata (fino alle 22 del 26 settembre).