I sistemi d’allarme Rangers evitano una rapina notturna

Treviso,  5 ottobre 2012

Il tentativo di rapinare la filiale di via San Pelajo della Banca Popolare di Vicenza è andato a vuoto grazie ai sistemi d’allarme collegati alla centrale Rangers, Società di sicurezza del Gruppo Battistolli. Intorno alla mezzanotte di ieri, un segnale che indicava un guasto all’apparato di videosorveglianza della filiale  bancaria giungeva alla Sala Operativa della sede Rangers. Immediatamente veniva inviata una pattuglia sul posto che notava due auto sospette, una delle quali, una Mazda, a seguito di controllo negli archivi della Polizia di Stato, risultava rubata.

Sul luogo giungeva, quindi, anche una volante della Polizia che ad un incrocio veniva urtata da un’auto che poi faceva perdere le sue tracce. Stessa cosa accadeva alla vettura dei Rangers che veniva speronata dall’altra auto sospetta, una Fiat Punto di colore grigio, che dopo averla fatta finire ai bordi della strada si dileguava a forte velocità.

Di tutto venivano informati su richiesta della Polizia anche i Carabinieri che a loro volta inviavano sul posto una loro pattuglia. Dal successivo controllo presso la banca non si riscontravano anomalie, segno quindi che l’intervento di Rangers e Forze dell’Ordine aveva costretto alla fuga gli occupanti delle auto, presumibilmente pronti a rapinare la banca dopo aver messo fuori uso il sistema delle telecamere.

Ufficio Stampa
Gruppo Battistolli