Il Gruppo Battistolli impegnato nella mostra “La luce vince l’ombra – gli Uffizi a Casal di Principe”

Dal 21 giugno al 21 ottobre 2015 alcuni fra i più celebri quadri della scuola del Caravaggio saranno esposti nella villa sequestrata all’ex boss camorrista Egidio Coppola, oggi dedicata a Don Giuseppe Diana. La società Battistolli incaricata del trasporto e della vigilanza delle preziose opere.

CASERTA – Il Gruppo Battistolli ha partecipato attivamente alla realizzazione de “La luce vince l’ombra – Gli Uffizi a Casal di Principe”, mostra presentata durante la conferenza stampa di ieri mattina, venerdì 19 giugno, alla presenza di Dario Franceschini, Ministro per i Beni e le Attività Culturali, e di molte altre personalità come per esempio Antonio Natali, direttore degli Uffizi, e Fabrizio Vona, responsabile del Polo museale della Puglia.

La location scelta per l’esposizione, che aprirà i battenti domani 21 giugno 2015, è casa Don Diana – a Casal di Principe (Caserta) -, villa confiscata all’ex boss Egidio Coppola ed ora ribattezzata con il nome del sacerdote ucciso dalla camorra.

Il Gruppo Battistollisi sì è occupato del trasporto dei quadri caravaggeschi provenienti dal Museo fiorentino degli Uffizi (i quali comporranno l’esposizione assieme ad altre celebri opere), così come dell’installazione degli impianti d’allarme. Per i prossimi quattro mesi, le Guardie del Gruppo cureranno poi la sicurezza della mostra, il cui valore è reso inestimabile, oltre che per le opere esposte, anche per l’ideale per cui è stata ideata: promuovere quel principio di responsabilità sociale indispensabile perché venga realizzata una ri-partenza del comune casertano.