Imbratta i bagni in ospedale poi si vanta sul web: denuncia

Corriere Del Veneto – Ed. Vicenza, 13 Giugno 2018
VICENZA Imbratta con della vernice rossa e delle scritte le porte dei bagni dell’area D dell’ospedale di Vicenza, e il vicentino si fotografa pure nel corso della vergognosa «impresa». E quegli scatti li posta poi sul suo profilo Facebook. Peccato per lui che un Rangers che fa vigilanza all’interno del San Bortolo abbia notato quelle foto sul social network e le abbia subito associate ai danni provocati qualche giorno prima nelle toilette del nosocomio. È così scattata la segnalazione in questura e agli agenti dell’ufficio volanti è bastato poco per rintracciare il responsabile, un operaio residente ad Isola Vicentina di trent’anni. I poliziotti lo hanno intercettato una volta ultimato il suo turno di lavoro e portato negli uffici di via Mazzini. Dove ha ammesso le sue responsabilità, tra l’altro già inchiodato dalle stesse foto postate sul social network: «Perché l’ho fatto? Volevo vendicarmi per non essere stato trattato bene in pronto soccorso» la spiegazione fornita agli agenti. Denunciato per l’imbrattamento, ora l’operaio trentenne dovrà anche risarcire i danni provocati.