Ladri fanno razzia di soldi e sigarette

Il Giornale di Vicenza, 10 febbraio 2015

Il danno ammonta a 6 mila euro tra bottino e rotture Un malvivente ripreso dalla videosorveglianza Il tabacchino svaligiato dai ladri.La malavita è tornata a colpire nel Comune di Tezze. Nella notte fra domenica e ieri, sconosciuti hanno preso di mira la rivendita di tabacchi, valori bollati ed oggetti di cartoleria “Punto&Virgola” situata in piazza dell´Insorgenza, nel quartiere S. Cuore di Belvedere. Uno sconosciuto, forse con il supporto di un complice che lo attendeva all´esterno, si è accanito contro la porta dell´ingresso dell´esercizio pubblico, gestito dalle sorelle Maria e Gabriella Bonato, residenti nella vicina frazione di Campagnari. Per entrare nel negozio, è stato usato un grosso cacciavite con il quale è stata forzata la porta antisfondamento.Una volta all´interno, lo sconosciuto ha provveduto a svuotare il contenitore dei pacchetti di sigarette ed a impossessarsi di 300 euro in contanti lasciati nel registratore di cassa. A questo, si deve aggiungere il danno alla porta d´ingresso che, nella stessa giornata di ieri, è stata oggetto in un intervento di riparazione. In tutto bottino e danno ammontano a seimila euro. Il furto è stato scoperto alle 3,30 della notte fra domenica e lunedì da un operatore dei “Ranger” che, durante il consueto giro dei locali convenzionati, ha notato la porta aperta della rivendita dei tabacchi, che si trova sotto i porticato della piazza, sul lato sud. Il vigilantes privato ha quindi dato l´allarme al 112.Sul posto sono giunti i proprietari del negozio, i carabinieri della stazione di Rosà e ieri mattina anche gli esperti della scientifica del nucleo operativo di Bassano.Dal nastro del sistema interno della videosorveglianza, purtroppo, non è stato possibile raccogliere elementi utili per risalire all´autore del furto. La registrazione, infatti, è troppo scura e il ladro aveva inoltre il volto travisato. L´unico particolare che potrebbe portare gli inquirenti sulla strada giusta è la tecnica, sempre la stessa, usata nell´ultimo periodo in altri tre locali pubblici che nottetempo sono stati svaligiati dai malviventi.Il ripetersi della stessa procedura potrebbe aver tradito l´autore delle spaccate.Il ladro, dopo aver effettuato il colpo, se n´è andato con il maniglione esterno della porta, lasciando sul posto quello interno. È difficile capire a cosa possa servire: il particolare è assai curioso. È la prima volta, in 13 anni di attività, che la tabaccheria “Punto & Virgola” viene presa di mira dalla malavita. Le titolari Maria e Gabriella Bonato ieri non hanno nascosto la loro desolazione per quanto accaduto.