Nuovo fermo di borseggiatori al Porta di Roma

Roma, 14/12/18 – Erano già noti per atti illeciti nel recente passato, i due borseggiatori, un uomo e una donna (rispettivamente 55 e 68 anni), che nella giornata di venerdì sono stati bloccati dalle GPG della Rangers in servizio presso il Centro Commerciale Porta di Roma.

Una perfetta operazione coordinata tra GPG, Operatori della Rangers Servizi Fiduciari e la Sala di Controllo: dopo la diramazione della descrizione dei presunti ladri, l’occhio delle telecamere ha rintracciato i soggetti, seguendoli in ogni singolo spostamento.

Il primo colpo, nel punto vendita di Pull&Bear. L’uomo entra nel negozio, ed esce dallo stesso indossando un cappotto diverso. Raggiunge la sua auto nel parcheggio e lo deposita, per poi tornare nel Centro Commerciale per un altro furto, senza accorgersi, però, che un Operatore della RSF lo sta seguendo.

La coppia entra da Zara, ma questa volta il bersaglio sono i portafogli e le borse delle clienti. Dopo alcune segnalazioni, Rangers e Carabinieri decidono di intervenire: fermano i soggetti, e dopo un successivo controllo nella vettura sopracitata recuperano una borsa rubata, il giaccone di Pull&Bear e numerosi oggetti sottratti alla clientela.