Portavalori ‘imprevisto’ I banditi vanno in bianco

Il Carlino – Ravenna, 14 settembre 2012

HANNO dovuto abbandonare la rapina a causa di un arrivo imprevisto: il furgone portavalori. Può sembrare un paradosso ma è stata proprio questa coincidenza a mandare all’aria i piani di una coppia di banditi che ieri mattina voleva svaligiare l’agenzia Unicredit di Roncalceci. Verso le 11 un furgone del gruppo Battistolli stava effettuando il proprio giro di consegne di denaro. Una guardia è scesa e ha notato strani movimenti attraverso il vetro dell’istituto: era in atto una rapina. All’interno due uomini, sembra nordafricani, armati di cutter, travisati uno con cappellino con visiera e l’altro con una calza da donna in testa, stavano minacciando il direttore e il cassiere. Miravano a un ‘tesoretto’, non a far saltare il banco. Così, all’arrivo delle guardie, i banditi hanno mollato la presa, sono usciti raggiungendo un’Alfa Romeo lasciata nel parcheggio. Gli uomini della Battistolli — impossibilitati a estrarre le pistole in quanto non sono agenti di pubblica sicurezza, con le armi che servono solo per la sicurezza personale — hanno cercato di impedire la fuga dei malviventi sbarrando la strada all’Alfa con il blindato. Vedendosi in trappola i rapinatori hanno cercato di forzare il blocco, andando a collidere e più volte col portavalori e riuscendo alla fine ad aprirsi un varco attraverso un’aiuola. Identikit e altri dettagli sono stati poi raccolti dai carabinieri.