Ranger salva aspirante suicida

Il Gazzettino, 5 agosto 2014

Se oggi è salvo lo deve ad una guardia privata dei Rangers. Si tratta di un uomo di cui non sono state fornite le generalità che domenica verso le due di notte si era rinchiuso nella sua auto a Quindi Vicentino con la marmitta collegata all’interno dell’abitacolo attraverso un tubo di gomma. A quell’ora però G.M., Ranger dell’omonima Associazione di guardie private, stava compiendo il suo solito giro in quella zona. Vista l’auto e capito cosa stava accadento G.M. ha subito contattato la Centrale Operativa di Vicenza poi ha spalancato la portiera dell’auto facendo circolare l’aria e ossigenando l’uomo che era ormai agli sgoccioli. Giunto sul posto il 118, l’aspirante suicida è stato portato immediatamente al pronto soccorso dove gli è stata salvata definitivamente la vita. Per ultimi, sono arrivati anche i carabinieri della Compagnia di Thiene ai quali non è rimasto altro che registrare quando avvenuto.