Rangers e Carabinieri in azione congiunta

Castelfranco Veneto, 3 luglio 2012

Rangers e Carabinieri in operazione congiunta

Inseguimento per le strade di Castelfranco Veneto la notte scorsa, conclusosi con l’arresto di due persone, grazie alla collaborazione tra le Guardie Rangers del Gruppo Battistolli ed i Carabinieri.
Intorno alle 5,30 di ieri (3 luglio) una Guardia Giurata della Società Rangers, Gruppo Battistolli, nel suo consueto giro di pattugliamento notturno per la sorveglianza dei siti di alcuni clienti, in corrispondenza di uno di questi, notava un furgone Ducato ed un’autovettura AUDI in sosta con tre giovani fermi nei pressi dell’ingresso della Termotecnica Fraccaro, intenti a scambiarsi dei materiali non meglio precisati.
Alla vista della Guardia Giurata, i tre salivano a bordo dei due mezzi e si allontanavano a gran velocità in direzione Castelfranco Veneto centro. Il Ranger si era messo al loro inseguimento ed all’altezza della rotonda di Borgo Treviso incrociava una pattuglia dei Carabinieri. E’ bastato un cenno ai militari dell’Arma perché comprendessero la situazione, e si mettessero a loro volta all’inseguimento dell’AUDI, riuscendo a bloccare l’autovettura in una strada senza uscita. I due giovani a bordo dell’auto venivano così fermati.
Nel frattempo il terzo, inseguito dalla Guardia Giurata, liberatosi del furgone, fuggiva riuscendo a far perdere le proprie tracce nascondendosi all’interno del Condominio denominato “Bastia Castellana”.
Ad una successiva verifica effettuata dai Carabinieri, entrambi i mezzi risultavano rubati ed all’interno del furgone venivano rinvenuti alcuni attrezzi, probabilmente destinati a portare a termine un furto. Ancora una volta, come sempre più spesso sta accadendo nella zona, la piena collaborazione tra Rangers e Forze dell’Ordine, consente di sviluppare un’attività di contrasto che fa registrare notevoli successi, con la conseguente maggior tranquillità della popolazione.

Ufficio stampa
Gruppo Battistolli