Rangers e Carabinieri sventano un furto alla Stireria Sago

Notte impegnativa per i Rangers nella zona di Bassano per una serie di episodi che si sono conclusi in modo positivo. Si è iniziato intorno alle ore 2,00 quando una segnalazione d’allarme proveniente dalla Stireria Sago, ubicata in Via Rambolina 31 a Bassano del Grappa, arrivava alla centrale operativa dell’Istituto. Immediatamente, vista la sensibilità del sito, venivano inviate due pattuglie e si avvisavano i Carabinieri di Bassano e il titolare, il quale riferiva di una possibile manomissione ad una delle telecamere. Giunti sul posto in pochi minuti, i Rangers riscontravano un’asta di ferro a terra e una telecamera effettivamente manomessa. Dal successivo controllo, effettuato alla presenza delle Forze dell’ordine e del titolare, emergeva anche il taglio parziale di una guarnizione di un portone a “soffietto”. Dopo aver visualizzato le registrazione del TVCC, il titolare riferiva che almeno tre individui si erano allontanati celermente all’arrivo della pattuglia.
Successivamente, intorno alle ore 3:30 circa, il Maresciallo M. della Rangers richiedeva la presenza di una pattuglia Rangers e dei Carabinieri per delle anomalie riscontrate durante un ulteriore controllo. Infatti, nei pressi della ditta adiacente alla Stireria Sago, veniva rinvenuta una bombola di metano con due manichette antincendio con le estremità tagliate che, nel controllo effettuato l’ora prima, non c’erano. Si contattava nuovamente il titolare richiedendo la visione delle immagini, dalle quali si notavano alcuni individui aggirarsi con una torcia e dileguarsi all’arrivo della pattuglia. Nei pressi della ditta veniva inoltre rinvenuto un furgone parcheggiato e semi nascosto, risultato poi rubato a Camposampiero (PD).
Alle 4:05 circa altre numerose segnalazioni d’allarme arrivavano dalla Stireria Sago e le pattuglie Rangers, conoscendo già il punto sensibile, riuscivano a portarsi sul posto in pochissimi minuti. La visione TVCC confermava la presenza dei malviventi, infatti alle 4:10 si dava il via all’inseguimento di un furgone Iveco Sprinter di colore bianco che le pattuglie sono riuscite a costringere ad immettersi in una strada chiusa in località Nove. Vistosi intrappolati, i malviventi sono scesi dal furgone e si sono dileguati.
Grazie alla tenacia e alla rapidità d’intervento, tutta la refurtiva che i malviventi avevano asportato è stata recuperata.