Rangers in Campo Marzo

Il Giornale di Vicenza, 27 Febbraio 2016

Le guardie giurate a Campo Marzo. L’amministrazione comunale ha siglato una convenzione con la società privata Rangers per il pattugliamento del parco cittadino a partire da martedì prossimo. Il Comune non spenderà un euro. I vigilantes utilizzeranno i locali della biblioteca per tre mesi e saranno in servizio dalle 22 alle 6. Con questo accordo, che fa seguito a quello con l’Associazione nazionale carabinieri e gli alpini al Caffè Moresco, si completa un menu per rafforzare la sicurezza.

SICUREZZA. L’Amministrazione ha siglato una convenzione con la società per il pattugliamento dell’area a partire dal primo marzo: il Comune non spenderà un euroPrimo: l’associazione nazionale carabinieri. Secondo: gli alpini al Caffè Moresco. Terzo: le guardie giurate. L’amministrazione comunale completa (?) il menu sicurezza di Campo Marzo con una nuova portata. Questa volta l’accordo è in versione notturna. Perché palazzo Trissino ha deciso di affidarsi alla società di vigilanza privata Rangers per il controllo dell’area, e di altre zone del centro storico, dalle 22 alle 6. Gli uomini in divisa avranno come “sede” la casetta della biblioteca estiva: entreranno in azione il primo marzo e termineranno a fine maggio.L’INTESA. La sperimentazione non sostituirà i pattugliamenti di polizia locale e forze dell’ordine. «Il servizio svolto dalle guardie giurate – spiega l’assessore alla sicurezza Dario Rotondi con il comandante della polizia locale Cristiano Rosini – è di controllo, ma nel caso venisse compiuto un reato, hanno l’obbligo di intervenire e di avvisare le forze dell’ordine». L’operazione non andrà a incidere nelle casse comunali perché sarà a costo zero. I Rangers svolgeranno il servizio di controllo e in cambio potranno utilizzare la casetta della biblioteca fino alla fine di maggio e parcheggiare le proprie auto nell’esedra di viale Roma. «Se la sperimentazione sarà ritenuta soddisfacente – aggiunge Rotondi – riprenderemo l’iniziativa in autunno, a seguito di uno specifico bando di gara, che preveda servizi potenziati».DI COSA SI TRATTA. Ma cosa prevede l’intesa messa nero su bianco ieri nell’ufficio dell’assessorato alla sicurezza di viale Milano? Nel dettaglio la società «effettuerà a favore dell’amministrazione un’ora quotidiana di ronda con personale specializzato». Il servizio si terrà dalle 22 alle 6 con tre pattuglie e si concentrerà su Campo Marzo «ma anche in corso Palladio e piazza Matteotti», fa sapere Rotondi. Non solo. I Rangers lasceranno sia durante le ore notturne che in quelle diurne le proprie automobili nell’esedra di viale Roma. «Ci sarà quindi via vai di personale in divisa, armato e radiocollegato con la centrale operativa – fa sapere Antonio Pegoraro della società Rangers – perché è vero che la vigilanza inizierà alle 22 ma comunque la casetta delle biblioteca potrà essere utilizzata come punto di appoggio. A qualunque ora, cioè, le guardie potranno recarsi a Campo Marzo per montare in servizio».SANZIONI E CULTURA. Nel 2015 sono state numerose le sanzioni elevate dalla polizia locale nell’area di Campo Marzo: 241 per bivacco, 74 per consumo di alcol nei luoghi pubblici, 21 per minzioni, 11 per danneggiamenti ad aree verdi e 16 per ubriachezza molesta. Ma non c’è solo sicurezza. «Su Campo Marzo – interviene il consigliere delegato Stefano Dal Pra Caputo – l’amministrazione sta agendo con interventi culturali. Quando nel 2014 mi è stata affidata la delega alla rivitalizzazione del parco, la casetta della biblioteca era chiusa. L’abbiamo riaperta, abbiamo creato ogni estate eventi culturali e letterari e ora, grazie ai Rangers, la sfruttiamo anche d’inverno, quando le temperature non ci consentono di organizzare iniziative all’aperto».