Rangers salva un ragazzo dal suicidio

Verso le 19:35 del 9 Luglio scorso, una G.P.G. Rangers veniva chiamata per intervenire con urgenza presso il reparto di Psichiatria dell’Ospedale Vicenza a causa di un ragazzo che minacciava di gettarsi dal tetto del suddetto reparto. Giunta sul posto e notato un gruppo di persone in agitazione di fronte all’edificio, la G.P.G. si recava di corsa sino all’ultimo piano dove vi era il ragazzo che, scavalcato il parapetto, minacciava di gettarsi nel vuoto e dove vi erano i suoi genitori che a fatica cercavano di tirarlo in salvo. Afferratolo allora per il torace e bloccategli le mani, in una delle quali teneva un accendino col quale cercava di allontanare chi gli si avvicinava, la G.P.G. Rangers metteva in sicurezza il ragazzo sulle scale di emergenza, calmandolo e bloccandogli il viso per rivolgerlo verso di sé. L’operazione si è così conclusa positivamente alle 19:55 con l’intervento ultimo degli infermieri del reparto.