Suicidio sventato

Corriere del Veneto, 5 agosto 2014

Intervengono i Rangers Arrivato di notte nel parcheggio di uno stabilimento di Quinto Vicentino, si era chiuso nell’auto, che aveva trasformato in una camera a gas. L’uomo, disperato, era pronto a lasciarsi morire. Ma fortuna ha voluto che a quell’ora, alle 2, passasse una pattuglia di Rangers a controllare l’azienda. Notato il tubo di gomma che collegava lo scarico all’abitacolo della vettura, la guardia si è subito attivata per salvare l’aspirante suicida, che era già incosciente. A prestargli le prime cure del caso ci hanno pensato poi gli operatori del Suem 118 arrivati sul posto con l’ambulanza.