Sventato furto al laboratorio orafo Fantin

Vicenza, 26 maggio 2012

Alle ore 00.30 della notte scorsa,  la centrale Rangers, società del Gruppo Battistolli di Vicenza ha ricevuto una segnalazione d’allarme attraverso le linee telefoniche dedicate, proveniente dal laboratorio orafo Fantin di Marola di Torri di Quartesolo.  Nello stesso istante si verificava un disturbo in frequenza sul ponte radio che collegava il sistema di allarme con la centrale stessa.  A quel punto l’operatore di centrale ha provveduto all’invio immediato di una pattuglia per effettuare un controllo. Nel contempo, data la particolarità delle segnalazioni e degli eventi si provvedeva a contattare la Centrale Operativa dei Carabinieri per richiedere l’invio di una loro pattuglia. Nel frattempo il ponte radio ricominciava a funzionare rispondendo alle interrogazioni di routine e successivamente si riceveva una segnalazione d’allarme alle ore 00.36. Intanto, la pattuglia giunta sul posto alle ore 00.37 circa, da un primo controllo esterno, non riscontrava anomalie particolare. Invece, dal successivo controllo interno effettuato con le forze dell’ordine e il titolare si riscontrava che qualcuno si era introdotto togliendo una grata da una finestra posta sul tetto e manomettendo successivamente i vari sensori, telecamere e i sistemi di collegamento con l’altro istituto di Vigilanza. Tuttavia i rapinatori non avevano ancora attaccato le casseforti, probabilmente per il “disturbo” recato dalla pattuglia intervenuta e il titolare ha comunque verificato che  i malintenzionati non sono riusciti a sottrarre nulla. Successivamente, dalla visione delle telecamere a circuito chiuso si poteva osservare che il tentativo di furto è stato attuato da almeno cinque individui a volto coperto.

Ufficio Stampa
Gruppo Battistolli