Tentato furto all’IKEA, scattano tre arresti

Milano, 27 marzo – Tardo pomeriggio, una GPG in borghese sta prestando servizio di vigilanza privata all’IKEA di via Corsico. L’occhio attento gli cade su 3 donne e una minorenne, intente a mangiare al bistrò dello store, e in particolare sulle loro borse, stranamente gonfie.
Decide, quindi, di contattare un collega operatore per seguire i movimenti delle 4 sospettate tramite televisione a circuito chiuso (TVCC). Le segue, mantiene sempre il contatto visivo, per poi appostarsi direttamente alla cassa, per una migliore visione del volume delle borse e della possibile refurtiva.
Giunte in fase di pagamento, ecco la pronta conferma del “Grande Fratello” dall’alto, l’occhio della telecamera, le borse sono effettivamente piene di merce, e le 4 donne non hanno la minima intenzione di mostrarla.
Superata la cassa, il Rangers le blocca per un controllo: si rifiutano di svuotarne il contenuto, ma all’intimazione dell’arrivo dei Carabinieri, sono costrette: 140 euro circa il valore del bottino.
All’arrivo delle Forze dell’Ordine, le tre sono arrestate e la minore di 14 anni fotosegnalata e denunciata a piede libero.