Trafugano profumi, formaggi e salami Scoperte dai Rangers

Il Tirreno – Grosseto, 26 Giugno 2016

GROSSETO Ennesimo furto all’interno di un supermercato di Grosseto. E ancora una volta succede tra gli scaffali della Conad di via Senegal, dove il servizio antitaccheggio ha permesso di scoprire due donne che tentavano di occultare un discreto quantitativo di merce tra i vestiti. È successo intorno alle 10 di ieri mattina: il supermercato era assai frequentato dai clienti la cui attenzione è stata calamitata da una scena imprevista. Una signora è stata notata gironzolare tra gli scaffali con fare sospetto, avvicinarsi a una sfilza di prodotti e prenderne alcuni, per poi abilmente nasconderli all’interno dei vestiti. Cose da mangiare, salumi, formaggi e altre cibarie di vario tipo. La signora è andata poi alla cassa e con lei c’era un’altra donna: nel loro carrello – alla fine – c’era solo una parte della merce esibita alla cassa, non certo quella rimasta nascosta sotto magliette e pantaloni allo scopo evidente d’essere rubata. La qual cosa ha attirato l’attenzione di alcuni agenti dei Rangers, che hanno avvistato l’intera scena bloccando le signore e accompagnandole in direzione, per poi avvertire le forze dell’ordine. Sotto i vestiti sarebbero spuntati – a quanto pare – prodotti da mangiare ma anche in alcuni generi di profumeria. Proprio come successe a maggio scorso, nello stesso supermercato. Anche in questo caso fu fermata una signora brasiliana di 35 anni, pizzicata dalla vigilanza privata e dalla polizia di Stato dopo aver rubato farro e tinture per capelli.